fotocult.it home page
home page
sommario
editoriale
Foto Cult : arretrati
abbonamenti
segnala edicola
segnala mostre e concorsi
le tue fotografie
lavora con noi
Foto Cult : partner
contatti
spacer
spacer
spacer
spacer

Capitale umano
FOTO Cult - Luglio 2020 #173

ingrandisci la copertina
Daniele Confalone# A seguito dell'emergenza sanitaria che ha imposto, ormai quattro mesi fa, la chiusura della maggior parte delle attività commerciali su strada, è esploso l'e-commerce e la cosiddetta esperienza d'acquisto s'è "disumanizzata". Il fenomeno è stato particolarmente evidente nel mercato dei beni tecnologici, peraltro già affini ai canali di vendita telematici e alla relativa platea, composta di persone che non si sono certo iscritte ad Amazon dopo il 9 marzo 2020. Nessun disegno diabolico, nessun complotto: è solo che, nell'attuale "società connessa", le cose non sarebbero potute andare diversamente. Non è grazie al Covid-19 che il market universale di Bezos riuscirà nel tempo a schiacciare i negozi fisici sino a raggiungere - come hanno preconizzato alcuni analisti - una posizione di quasi-monopolio. Per tacere del fatto che stavolta le vendite online non hanno giovato solo alle casse dei giganti ma pure, per dire, a quelle dei piccoli supermercati di zona con servizio di consegna a domicilio. Per gli altri i danni sono ancora tutti da calcolare, anche in termini di capitale umano.

# Una lezione che abbiamo imparato, è che in situazioni inedite e con sviluppi imprevedibili si tende, dal governo via via a scendere, a navigare a vista: può andare bene o andare male, e purtroppo la misura di questo è solo il senno del poi. Abbiamo navigato a vista anche noi, stabilendo sin da subito di continuare ad arrivare comunque nelle edicole, fra le poche attività aperte in un'Italia bloccata e costellata di zone rosse. L'abbiamo ritenuto un obbligo morale, pur sapendo che la lavorazione della rivista avrebbe fatto i conti con la mutevole situazione contingente. Il senno del poi ci dice che è andata bene, che quella scelta ha ripagato: lo avete dimostrato voi lettori, cercandoci anche nei momenti in cui la distribuzione capillare era un problema, sottoscrivendo nuovi abbonamenti, aderendo alle sfide fotografiche che proponiamo mensilmente e facendo sentire la vostra presenza tramite i canali social della testata. Ve ne siamo grati, e altrettanto lo siamo nei confronti degli inserzionisti che hanno coraggiosamente e umanamente appoggiato la decisione di non fermarci nemmeno per un solo numero. Gli eventi ci hanno anche spinto ad accelerare su alcune iniziative online che avrebbero visto la luce più avanti: in questi mesi FOTO Cult è stata resa temporaneamente scaricabile in forma di pdf da fotocult.it; inoltre è disponibile su readly.com, il portale (con relativa app) che consente di leggere le riviste sfogliandole, cioè senza tradirne la filosofia cartacea e senza fastidiosi banner pubblicitari che sbucano ovunque.

GfK Retail Panel Weekly, dati sell-out settimana dal 25 al 31 maggio 2020. Trend a valore rispetto alla stessa settimana del 2019

# Tornando alla contrapposizione fra ecommerce e acquisti nel mondo reale, il progressivo ritorno alla normalità sta già sortendo i suoi effetti: l'infografica accanto evidenzia che alla resurrezione post-crisi del comparto Tech (+35,6% nell'ultima settimana di maggio, rispetto al medesimo periodo del 2019) si affianca quella dei negozi fisici (+26%, avevano segnato -0,9% nel periodo 4-10 maggio 2020), con il canale online sempre in salute ma in controtendenza rispetto all'inizio della Fase 2 (+86% contro +116%). Questo può ridimensionare il timore che le recenti vicende abbiano indotto un mutamento irreversibile di determinate abitudini d'acquisto: che i negozi su strada siano ancora i preferiti dagli italiani - il motivo è il contatto umano - è un dato statistico, ma faremmo bene a leggerlo come dato sociologico. Non è un caso che alcuni blasonati marchi fotografici continuino a ritenere strategiche le reti di vendita sul territorio, con ciò riconoscendo anche la qualità dei tanti piccoli imprenditori loro partner. Finché questi ultimi continueranno a essere (e a migliorarsi come) specialisti capaci di costituire un tessuto culturale, ossia qualcosa che va oltre la dovuta assistenza nella scelta e nel postvendita, il capitale umano avrà più valore del risparmio promesso dagli acquisti online.
FOTO Cult | Tecnica e Cultura della Fotografia | contatti | privacy | credits